lunedì 16 marzo 2009

Il pozzo di San Patrizio.

Sì, è proprio la definizione adatta per la cantina di mia mamma. Con la sua mania, peraltro abbastanza condivisa da me, di non buttare mai nulla, adesso forse aveva davvero un pochino esagerato ed era necessaria una cernita fra i vari scatoloni, cassetti di vecchi mobili pieni di ogni ben di Dio e quant'altro.
Tra le mercanzie più disparate, oltre a un bel po' di ciarpame da buttare, abbiamo trovato anche alcune "chicche" che, una volta rimesse in sesto, ci è piaciuto riutilizzare.
Ad esempio questo tessuto, che un suo zio aveva portato da Tripoli ai tempi della guerra d'Africa (è davvero così, vi giuro, non è una barzelletta) è diventato un cuscino per il divano della sua sala.


Analogo utilizzo per la fodera di quest'altro cuscino, la cui lavorazione risalta particolarmente sul tessuto bordeaux.


Il centro che fa bella mostra di sè sul tavolino, ahime, sempre a casa della mamma, stava per essere buttato, perchè era proprio in pessime condizioni, sembrava davvero uno straccio, ma poi, opportunamente lavato e stirato, ha cambiato decisamente aspetto ed è stato quello che mi ha soddisfatta di più.

Infine questo me lo sono portato a casa solo ed esclusivamente per il puro piacere di riguardarmelo ogni tanto, il vestito che mia nonna paterna realizzò per me all'unicinetto, ormai, purtroppo per me, più o meno una quarantina di anni fa.

Be', alla prossima puntata, non appena mia mamma avrà di nuovo voglia di frugare tra le sue "reliquie", perchè, da quanto ho potuto vedere, sono certa che deve avere ancora molto altro da risistemare.

4 commenti:

Sachertorte ha detto...

E' veramente un pozzo di San Patrizio! C'è davvero ogni sorta di ben di Dio! Bellissima la stoffa del cuscino e pure i pizzi!!!! E poi tua mamma con le sue mani d'oro rende giustizia a qualunque pezzo di tessuti decida di lavorare! Brava Mirella! a presto, Nadia

Mariarita ha detto...

Che meraviglia e che ricordi!!!
Frugare nelle cose della mamma è sempre piacevole.
Grazie per il bentornata...mi hai fatto un grande regalo.
Baci
Mariarita

Mery ha detto...

Il cuscino è venuto veramente bene, anche noi in cantina abbiamo un sacco di cose perchè mia mamma aveva una merceria e tutto ciò che è avanzato è finito in cantina!!!
Io farei di tutto ma costringere mia mamma a mettersi alla macchina da cucire è un'impresa improba!!
Ciao,
Mery.

Simona ha detto...

Anche io sono una fans sfrenata dell'Egitto, pur non esenoci mai stata. I tuoi capolavori sono splendidi. Complimenti, passa a trovarmi
ciao