sabato 27 dicembre 2014

Riepilogo di fine anno.


Quest'anno ho decisamente trascurato il mio blog, un po' per mancanza di tempo, un po' per negligenza, un po' non lo so nemmeno io perchè... Mi è dispiaciuto moltissimo, perchè nel corso degli anni in questo ambiente si erano create delle amicizie, alcune solo virtuali e altre decisamente più concrete, ma mi piaceva tanto ritrovarmi nel mio angolino, anche solo per pochi minuti al giorno e condividere qualcosa di me con chi ha le mie stesse passioni, confrontarmi con altre appassionate di hand made e scambiare pensieri e opinioni, però quest'anno, vai a capire come, è andata così...
Non voglio  certo mettermi a fare buoni propositi, impegnarmi a fare diversamente, francamente non lo so come sarà prossimamente, anche se vorrei tanto tornate alle vecchie abitudini, però nel frattempo vorrei fare una carrellata delle ultime cose che ho realizzato, perchè una cosa certa: la mia produzione non si è interrotta!




Cominciamo dagli scaldamani ai ferri, un paio più sfiziosi con tanto di gufetto e un altro decisamente meno appariscenti, più maschili, su precisa richiesta di Luca.





Questa è una scatola in legno che ho verniciato e rivestito con un ricamo a punto croce e, come sempre, arricchito con alcuni dei miei fronzoli.


Uno dei tanti schemi LHN che mi piacciono da impazzire.




Queste erano due vecchissime palle di Natale, di quelle assolutamente essenziali e piuttosto spoglie per i miei gusti, per cui ho provato ad arricchirle un po' per poterle riutilizzare.



E per finire, almeno per ora, due cornici in legno grezzo shabbate e decorate, che sono stati due pensierini di Natale.
Naturalmente ci sono un sacco di "work in progress", per dirla nel mio linguaggio contabile una serie di semilavorati che spero di trasformare presto in prodotti finiti e di continuare a condividere con voi.
Buone feste!





domenica 23 novembre 2014

Petite Bonheurs.





Per quanto possa sembrare impossibile, vista la mia scarsissima presenza nel blog, ho aderito all'iniziativa di Marta e ho deciso di partecipare al sal che ha organizzato e questa è la mia prima tappa.
Non ho resistito, questo schema di Madame La Fèe mi piaceva troppo e quindi, anche se sono davvero poco assidua, ho voluto aggregarmi a questo gruppo di ricamine, sperando che magari, chissà, mi serva a riprendere le vecchie abitudini.
Nel frattempo sto procedendo con regolarità e già questa è un'ottima cosa.
Buona settimana a tutte!

domenica 21 settembre 2014

Dalla cantina...di mia mamma ovviamente!

Nonostante i miei lunghi periodi di assenza non resto assolutamente inattiva, in particolare nelle ultime settimane, complici anche le ferie estive, mi sono dedicata al restauro, se così vogliamo chiamarlo con un pizzico di presunzione, di alcuni esemplari del mio "ciarpame" che insisto a conservare perchè, chissà mai, potrebbe sempre servire.





Questi portacandele in ottone, come potete vedere dalla foto scattata ad uno di loro, erano veramente ridotti male, ma, opportunamente riverniciati, fanno la loro figura.


Questo era un vecchio vaso di terracotta, veramente molto rovinato, che mi sono divertita verniciare e decorare con i miei amati pizzi e bottoni.


Dopo parecchio tempo sono tornata al decoupage, mia vecchia passione, per decorare la tegola e il cachepot che adesso ho appeso sul mio terrazzo.




E per finire questa vecchia moka era da buttare ma, adesso che la vedo terminata, sono veramente felice di non averlo fatto.
In realtà ho ancora tutta una serie di oggetti che sto cercando di risistemare ma, da quando le ferie sono terminate, ho rallentato clamorosamente il ritmo. In ogni caso, poco alla volta, proseguo e vi mostrerò, appena possibile, le novità.

lunedì 18 agosto 2014

Presente!

Sì, presente pur se latitante...sembra proprio che ormai non riesca assolutamente più ad essere costante nell'utilizzo del blog, ma pazienza, io confido sempre in momenti migliori.
Nel frattempo ecco alcune foto di un paio di gite fatte in questo periodo di ferie in questa estate che, dal punto di vista meteo, è decisamente fuori dagli schemi.


Veduta di Bergamo Alta dalla Funicolare San Vigilio



Ancora Bergamo



Interno della Cattedrale


Questa è la Sacra di San Michele, in Val di Susa, luogo davvero molto suggestivo...










E per finire i Laghi di Avigliana, credo che per quest'anno le gite fuori porta siano terminate, per il resto proseguiamo con lavori di tinteggiatura e pulizie in casa... quando ci vuole ci vuole!

mercoledì 9 luglio 2014

Finalmente la cornice!





Come sempre è passata un'eternità dalla conclusione del sal organizzato a suo tempo da Gabry e io, giusto per non smentirmi, ho lasciato stagionare a lungo il mio ricamo, ma finalmente l'ho fatto incorniciare e l'ho appeso nella mia cucina.
Non capisco come ho potuto attendere tanto, visto quanto mi piace alla fine l'effetto d'insieme, ma è un difetto che proprio non mi abbandona e al quale ormai sono rassegnata...




lunedì 30 giugno 2014

Un po' di nostalgia...





Ogni tanto oltre al punto croce mi piace ricamare anche qualcosa di diverso, come questo centrotavola, dove ho abbinato punto erba, punto catenella e l'orlo a giorno più classico.






In questi altri invece ho ricamato a punto erba e ho utilizzato il punto festone per gli orli.
Sono stati i primi punti che ho imparato a ricamare da bambina, sotto la guida di mia mamma, che è una grande appassionata di questo tipo di lavori e ogni tanto mi prende la nostalgia e torno a realizzare qualcosa con queste tecniche che mi riportano un po' indietro negli anni, ma proprio pochissimo eh...giusto l'altro ieri!
Buona settimana!


martedì 17 giugno 2014

Ancora cuscini.





Tanto per non smentirmi, è passato davvero tanto tempo dal termine di questo ricamo, che finalmente è diventato ciò che avevo pensato diversi mesi fa, cioè un cuscino per il divano del salotto di mia mamma. Basta avere pazienza, magari tardi, ma prima o poi arrivo...






In questo secondo caso invece sono stata più diligente, perché l'ho confezionato appena ho finito di ricamarlo, cosa che mi capita davvero molto raramente.
In entrambi i lavori mi piace il risultato finale, magari questo rosso è un po' impegnativo, anche perchè, avendo utilizzato l'Aida classica, è risultato di dimensioni leggermente "abbondanti", ma sono certa che, riflettendoci, gli troverò la giusta collocazione, come del resto succede sempre con tutti i bellissimi schemi di Renato Parolin...