venerdì 26 settembre 2008

Reportàge dalla Puglia.

Negli ultimi giorni ho disertato il blog perchè sono stata in Puglia, dove si sono disputati i campionati italiani di tiro con l'arco all'aperto, così ho approfittato per visitare almeno una piccola parte di questa regione che non conoscevo per niente.
Per quel poco che ho potuto vedere sono rimasta decisamente entusiasta, infatti non mi dispiacerebbe affatto poterci trascorrere una vacanza estiva. L'unico neo è stato il freddo incredibile, esagerato per il mese di settembre e per il sud Italia, dove solitamente in questa stagione si va ancora tranquillamente in spiaggia e si fa addirittura il bagno.Questa è una veduta di Bisceglie, dove abbiamo alloggiato e, come potete vedere, il cielo è decisamente nuvoloso e il mare "arrabbiato".




Qui invece siamo a Trani, con la veduta del castello. C'era il sole, ma anche un vento terribile e freddo, degno della migliore bora triestina.



Questo invece è Castello Svevo, in quel di Barletta. In questa zona le cittadine sono tutte bellissime, con un centro storico medioevale da favola e il mare a due passi.




Al ritorno, anzichè metterci subito in autostrada, abbiamo preferito un percorso più suggestivo, attraversando il parco naturale del Gargano

passando per la Foresta Umbra per arrivare infine a Peschici.

Questo tratto di costa mi ha davvero lasciato senza fiato, il mare è di un colore strepitoso e i paesaggi sono delle vere cartoline. Inoltre, io che non sono affatto una buongustaia, mi sono fatta delle scorpacciate di pesce da paura! Insomma, ho trascorso alcuni giorni davvero sereni e poi, giusto per non dimenticare lo scopo principale del viaggio, Luca ha conquistato il bronzo nella gara più prestigiosa della stagione!

Nota negativa: quando siamo arrivati sotto casa (era l' 1.30 di notte) abbiamo scoperto che ci erano entrati i ladri in casa. Per fortuna, essendo rimasti dusturbati, si sono limitati a forzare una tapparella, rompere un vetro e scappare. Sono contenta di non potergli nemmeno augurare di spendersi in medicine ciò che hanno rubato, ma vorrei tanto che finalmente si potesse porre rimedio a questo genere di cose, magari, tanto per vedere cosa si prova, mettendo fine a questa impunità generale che è davvero vergognosa!

In ogni caso, chiunque sia entrato in casa mia non mi ha potuto togliere la gioia dei giorni appena trascorsi e neppure tutto ciò di meraviglioso (e non materiale) che possiedo e del quale probabilmente quelle persone non conoscono nemmeno il significato.

7 commenti:

Sachertorte ha detto...

Che posti splendidi!
Anche con le nuvole e il vento...il fascino di questi luoghi resta grandissimo. Peccato dover correre a casa in fretta...e per giunta trovare la "sorpresa"!!!
Massì dai: la gioia per l'impresa di Luca fa passare in secondo ordine anche questa disavventura!!! Bacioni, Nadia

Francesca G ha detto...

caspita Mariagrazia, mi dispiace tantissimo... ti mando un abbraccio consolatorio.
Complimentissimi a Luca per il bronzo, sempre bravissimo!!
e che dirti della Puglia? noi ci abbiamo trascorso le vacanze per molti anni, mio marito è innamorato di questa regione. Peschici, Vieste sono spettacolari. Ma anche la zona del Salento è molto bella, grandi spiagge e
un'acqua cristallina e caldissima! ecco l'unico neo della Puglia, in estate è un caldo terribile!!
a presto!!
francesca

carmen ha detto...

La Puglia è meravigliosa: ci sono stata più volte e quel mare mi è entrato nel cuore, insieme ai paesaggi che la rendono unica. Complimenti a Luca per il bronzo e... mi dispiace moltissimo per quello che ti è capitato. Non puoi immaginare quanto ti sono vicina.
Carmen

apaolal ha detto...

bellissimo il tuo commento finale sui ladri!!
e hai ragione. la ns felicita' e l'amore dei ns cari nn possono essere rubati.
complimenti per le foto!!!
ciaoo
annapaola

zidora ha detto...

Su su, basta pensare alle vacanze, alla Puglia.... rientra nei ranghi e scrivi il resoconto della giornata di domenica! Non scordarti la foto sui panettoni eh! ahahahhahh Bacini

Maria ha detto...

Hai scritto proprio delle parole meravigliose. Non vorrei aggiungere nessun commento ma solo complimenti di cuore a tuo figlio! Maria

artinsè ha detto...

Ma hai mai pensato di tirare anche tu con l'arco? I miei genitori ci hanno provato a farmi tenere in mano un arco,ma non è proprio per me....complienti per la medaglia!!!Mi dispiace per i ladri...Debora