domenica 28 novembre 2010

Riuscirò a farci qualcosa?


Be', quando definisco casa di mia mamma "il pozzo di San Patrizio" uso un termine decisamente riduttivo! Alcuni giorni fa infatti, nel riordinare i suoi vari avanzi di lana, ha scovato questi telaietti, che non so neanche se abbiano un nome speficifico o più appropriato, che aveva acquistato circa una trentina di anni fa, più per curiosità che per altro, visto che poi, dopo averli provati e averne capito il funzionamento, non li ha mai più usati.
Fortunatamente c'erano anche le relative istruzioni, così, sotto la sua supervisione, anch'io ho fatto una prova e il risultato è stato la piastrellina che vedete nella foto. Mia mamma ricordava ancora perfettamente come posizionare i fili e come fermare il tutto con l'ago e devo dire che, una volta acquisita un minimo di manualità, è una cosa veramente veloce, tanto che adesso vorrei provare a realizzare qualcosa con questa tecnica, tipo una sciarpa o uno scialle o non so ancora bene nemmeno io.
Sono però un po' perplessa circa il metodo per assemblarli, perchè le istruzioni consigliano ovviamente di usare l'uncinetto, ma io non riesco bene a capire in quale modo, perchè, come potete vedere, all'esterno i lati sono uguali due a due e non ho ben chiaro il da farsi... e onestamente con l'ago avrei più dubbi ancora.
Quindi ho tante buone intenzioni, ma sono in alto mare. In ogni caso non demordo e conto di fare qualche esperimento, magari consultandomi con qualcuno che di uncinetto ne capisce più di me, perchè mi dispiacerebbe abbandonare il progetto, dal momento che la lavorazione mi piace un sacco. Non vorrei soltanto trovarmi con una serie di piastrelline delle quali non sapere assolutamente cosa fare...staremo a vedere!
Qui da me oggi è scesa la prima neve, questa mattina ci siamo svegliati con il paesaggio completamente imbiancato. Per fortuna, essendo domenica, non abbiamo dovuto muovere le auto e ora auspico veramente che per domani la situazione sia migliorata. Buona settimana!

11 commenti:

Villa-loredana ha detto...

ciao cara, con queste cose diciamo stampi si facevano metri ed metri di cosi dire stofa ed poi si cuciva per esempio ponco, opure delle sciarpe, gilet, tutto che non servia tagliare. Loredana.

Sachertorte ha detto...

vedrai...non disperare...qualcosa di buono ne verrà fuori...Certo che ti stai dando da fare come una forsennata: maglie, sciarpe, piastrelle, ricami.....mi sento sempre più mortificata....io non sto facendo più nulla...nella lettera a Gesù Bambino chiederò di farmi addormentare più tardi la sera...così avrò il tempo di mettere almeno due xx ogni tanto! Baci...e...quando andiamo a camminare?????

Gisella ha detto...

Ciao, io curiosa come una scimmia ho visto questi telaietti in Trentino l'anno scorso ma con marito al seguito non ho neanche proposto di comperarli, così li ho cercati qui come una folle. Molti non sanno neanche cosa siano ma ad Alba dove mia figlia va a scuola li ho trovati e comperati!!!! Sono leggermente diversi dai tuoi o meglio non ho quello più grande e quello rotondo è da solo. Ho fatto anch'io dei quadretti gialli e poi mi sono fermata. Unirli con l'uncinetto non è complicato, avevo visto un video su You Tube, se riesco a ritrovarlo ti dico come fare per vederlo. Ciao a presto Gisella

Simo ha detto...

ma daiiiiiii!!! Sai che in fiera a milano, ne ho visti tantissimi, alcuni a prezzi esorbitanti, altri un pò meno, ma vanno alla grandissima! dai, prova e poi mi dici...sarei curiosa e vogliosa anche io di imparare!!!!!

giufra ha detto...

Ciao!!! anche a te è venuta voglia di provare questi telaietti!!!troppo divertente creare queste piastrelline io ho seguito i consigli su il telaietto.it, cmq per l'uncinetto si uniscono con delle catenelle e maglie basse tra un arco e l'altro, poi al 2° giro tutte maglie basse e un pippiolino che ti servirebbe da unione al centro dell'archetto sulla piastrella precedente...mi sono spiegata??? spero di si!!! fammi sapere!!! Ciao Antonella

bilibina ha detto...

Ciao!! Ma guarda che belle scoperte in casa della tua mamma, questi telaietti sono ancora in voga e li ho visti anche in fiera!! Farai dei lavori bellissimi, sciarpe,stole ma anche borse e..tutto quello che ti verrà in mente! Buona settimana
Carmen

miss Potter, ha detto...

Non conoscevo questo tipo di telaio...mmm...interessante, non vedo l'ora di vedere come li hai adoperati...adoro le novità!!!

Baci innevati
Sandy

Stefania Midali . FORLI' (FC) ha detto...

Mamma mia, quanti ricordi!!!
Da qualche parte li ho anch'io. Andavano di moda veramente tanti tanti anni fa... e come tutte le cose, dopo un po' di tempo, ritornano.
Spazio alla fantasia per vedere chi riuscira' a creare le cose piu' bizzarre e simpatiche.
Ciaooo

Creativando ha detto...

Mannaggia...ma li avevo anch'io i telaietti!!! Vado a cercarli al più presto dalla mia mamma!!!
Ah, dimenticavo, non ti facevo così sexy in piagiama!!!!
Ciao!
Un abbraccio grande grande!!!
Rita

Recuperando ha detto...

WOW!!!!
Pezzi d'epoca!!
Ora esistono in legno!!
Stò realizzando un poncho proprio con queste piastrelle!! E' stupendo!! E di tanti colori!!
Appena è terminato te lo faccio vedere!!
Sono molto assente in questo periodo mi dispiace non commentare sui vostri blog!!
A presto
Sabry

Giulia ha detto...

Ciao, passo di qua dopo alcune ricerche a tema telaietto... io qualcosa ho trovato in rete. Se ti serve qualche spunto io nel mio blog ho già qualche post a tema!

Ciao
Giulia